Briscola

Briscola, una storia lunga più di 500 anni

È più di mezzo millennio che il gioco della briscola ha attraversato la storia dell’umanità. Anche negli interminabili e tragici anni di guerre, le famiglie nascoste nei rifugi per evitare i bombardamenti per ingannare il tempo, magari avevano un piccolo mazzo di carte con cui ritrovare qualche attimo di serenità. Oggi i tempi sono cambiati. Sotto molti profili. E la briscola, come la stragrande maggioranza dei più noti e apprezzati giochi di carte, sono passati anche nelle piattaforme digitali. Non solo si possono fare partite su partite. Nella sezione “Skill Games” di Sisal, insieme al Burraco, Battaglia Navale, Backgammon,Blackjack e Scopa, c’è anche lei, la Briscola, con le regole spiegate al dettaglio, e una guida pratica per partecipare a tornei, di cui quattro (per fare un esempio) programmati nella sola giornata di venerdì 11 novembre 2011.

  • Bonus
    Titan Bet Casino
    Perchè dovrei giocare?
    • 1000€ di bonus è il record dei record!
    Ottieni 1000€ Gioca
  • Bonus
    William Hill Casino
    Perchè dovrei giocare?
    • Perchè William Hill è il futuro del gambling online
    Ottieni 300€ Gioca
  • Bonus
    GD Casino
    Perchè dovrei giocare?
    • Perchè è tutto made in Italy
    Ottieni 200€ Gioca

Sisal Briscola

Il mazzo è quello della quaranta carte Napoletane. I punteggi sono tali e quali quelli delle carte. L’asso vale 11 punti, il 3 dieci punti, re o K quattro punti, il cavallo o Q tre punti, fante o J due punti, e i numeri 7,6,5,4,2 valgono zero. E come nel gioco cartaceo, il seme della briscola, qualunque sia il suo valore (un due contro un asso, per esempio), batte gli altri tre semi, mentre in caso di due briscole, vige la legge del valore più alto. Per vincere una partita ci sono tre modalità di gioco: vincere due mani su tre, tre su cinque o fare la cosiddetta “smazzata”: chi ottiene 61 punti per primo. Per chi non fosse troppo pratico di carte napoletane, c’è la possibilità di utilizzare anche il mazzo di carte francesi dove i cuori stanno per le coppe napoletane, i quadri per i denari, i fiori per i bastoni e le picche per le spade. Una demo di diciannove secondi consente una veloce simulazione di una mano di briscola, con tre carte ciascuno.

Tempi e montepremi

Un’inflessibile clessidra concede solo due minuti una volta cliccata “inizia partita”, per la quale bisogna essere registrati a Sisal. La troppa attesa durante una partita non significa, come in altri giochi, la simultanea sconfitta ma il programma sceglie automaticamente al posto nostro, e la scelta ricade sempre sulla carta a sinistra dello schermo. Non di meno si possono prendere due time-out di due minuti ciascuno, al terzo la partita è automaticamente persa. Per quanto riguarda la posta in palio, il montepremi viene vinto con modalità differenti a seconda del numero di giocatori. Sul sito di Sisal è possibile scaricare (o guardare online) il pdf della pratica “Guida Briscola”.